15 MINUTI CHE SPIEGANO UNA SETTIMANA DI NOIA

L’hanno detto tutti, ammetto di averlo pensato anche io:”Perché non attacca nessuno?”.

L’ultima settimana del Giro d’Italia si è trascinata stancamente, perdendo qualche protagonista sfinito o malconcio, ma senza la tanto attesa battaglia tra i primi tre: Carapaz, Hindley e Landa.

Le medie altissime e le facce stremate spiegavano in parte l’assenza di attacchi coraggiosi, magari da lontano.

Anche nell’ultima tappa in linea, i passi San Pellegrino e Pordoi hanno visto nuovamente il gruppo procedere a velocità sostenuta ma regolare.

Fino agli ultimi 4km della Marmolada.

Quando si esce in bicicletta con qualcuno che si conosce, si capisce subito chi ne ha di più. È qualcosa che non si può vedere in televisione.

Col senno di poi è facile sputare sentenze, ma gli ultimi 15 minuti dell’ultima tappa (esclusa la cronometro) hanno chiarito tutto: Landa e Carapaz sapevano perfettamente che Hindley era il più forte.

Landa ha provato qualcosa, ma dei tre era chiaramente il più debole sullo scatto. Carapaz aveva la maglia rosa e, sulla carta, un leggero vantaggio a cronometro. Hindley sapeva che gli sarebbe bastato un solo potente attacco negli ultimi km della Marmolada per vincere il giro senza rischi.

E così è successo. Solo per aver provato a stargli dietro, Carapaz ha preso una cotta pazzesca rischiando quasi di perdere anche il secondo posto.

Non sempre corsa dura equivale a corsa spettacolare, lo sappiamo. Chiedere a questi corridori, con la fatica e la vita che fanno, attacchi folli che rischierebbero di estrometterli dalla corsa non è giusto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: